Magazine

Il punto di vista di un pesista

 

Diciamolo subito, la Pesistica non è per tutti! Viviamo una realtà dove ci dicono che chiunque si approcci all’allenamento con i sovracarichi può fare strappo e slancio, ma non è vero, non è così. Ci dicono che basta scalare il carico per renderlo adeguato alle capacità fisiche di ognuno, ma è una visione troppo semplicistica di uno sport che è davvero troppo complicato per le masse del fitness. Ora che molti di voi probabilmente iniziano ad odiarmi e state per ribadirmi come invece proprio nel vostro caso specifico avete un Personal Record nello Snacth di 345kg nonostante abbiate sempre sofferto di protusioni, infiammazioni ovunque, sindrome di Osgood- Schlatter, proverò a spiegarvi perché la pesistica merita un rispetto diverso da quello che sino ad ora gli è stato riservato nell’ambiente del fitness, delle palestre e delle preparazioni atletiche. 

Read more ...

La pesistica e (per) il CrossFit

 

E’ innegabile che il sollevamento pesi stia vivendo, grazie al CrossFit una seconda (o forse prima…) giovinezza. Il numero dei praticanti in Italia (come nel resto del mondo) è salito a livelli mai visti prima ed è in costante ascesa, come è in aumento il livello di interesse verso tutto ciò che ruota attorno l’utilizzo dei sovraccarichi nell’allenamento sia agonistico (come preparazione atletica per altri sport) che fitness.
Ma non tutto è Oro ciò che luccica.
E’ ancora in atto un vero e proprio “scontro culturale” tra i puristi della Pesistica e i Coach/atleti CrossFit, che anziché collaborare e lavorare per una reciproca crescita, cercano ogni pretesto per supportare le proprie tesi e convinzioni, sostenendo la maggiore professionalità di un versante piuttosto che dell’altro.

Read more ...

Russia, Bulgaria o Cina? E la scuola italiana?

Ivan Abadjiev, Arkady Vorobyev, Alexey Medvedev, David Rigert, nomi conosciuti nel mondo delle palestre, veri e propri miti, esempi da seguire, vite e pensieri da studiare.

Il sollevamento pesi è uno sport dannatamente pragmatico dove, alla fine, conta solo una cosa: IL RISULTATO.

Vanno bene gli studi, le ricerche, le analisi ma poi alla fine tutto si riduce ad un semplice ragionamento: chi vince (o meglio, chi fa vincere), ha sempre ragione!

Ivan, Arkady, Alexey, David, sono alcuni tra i più importanti promotori della nascita e dello sviluppo delle due scuole di pensiero più conosciute e diffuse nella storia dell’ allenamento della pesistica olimpica (e dell’allenamento con i sovracarichi in generale): la scuola Bulgara e la scuola Russa.
Read more ...

Olympic Weightlifting: datemi la tecnica e vi solleverò il mondo!

“Il bilanciere, per poter essere sollevato, richiede non solo forza fisica, ma anche e sopratutto velocità, esplosività, coordinazione, volontà! Muscoli gonfi hanno da tempo cessato di garantire il successo; molte altre cose sono necessarie per primeggiare nella pesistica oggi”

SOVIETSKY SPORT PUBBLISHERS – 1988

La tecnica del sollevamento pesi si è evoluta nel corso degli ultimi 60 anni trasformando completamente le alzate e i sollevatori. Il fine ultimo della pesistica di sollevare sempre più kg ha spinto tecnici ed atleti verso un evoluzione costante che ha determinato profonde modifiche nella biomeccanica del gesto e nella struttura fisica dei sollevatori.

Tale trasformazione ha riguardato in modo particolare lo spostamento del corpo dell’atleta sotto il bilanciere, e ha portato l’attenzione dalla forza massimale alla forza tecnica. Parte del merito di questa evoluzione è da attribuire ai cambiamenti regolamentari che si sono avuti nel corso degli anni nelle gare di sollevamento pesi e in particolar modo all’abolizione del Lento Avanti che ha portato alla nascita di un modo nuovo di concepire i pesi meno improntato sulla forza fisica e maggiormente attento alle forze dinamiche. Il bilanciere parte da terra e deve essere portato sopra la testa a braccia tese.

Read more ...